RINNOVATA LA CONVENZIONE CON LA FISM DAI COMUNI DELLA BASSA ROMAGNA

E’ stata rinnovata da parte dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, la convenzione con la  FISM (Federazione Italiana Scuole Materna) di area cattolica , in continuità con il tentativo di cedere sempre più la gestione diretta delle scuole dell’infanzia da parte del “Pubblico” a vantaggio del privato.

http://www.ravennatoday.it/cronaca/bassa-romagna-rinnovo-convenzione-scuole-materne.html

Viene quindi a cadere un mito di cui si poteva vantare la nostra Regione, in quanto aveva fatto della gestione diretta delle scuole, un fiore all’occhiello invidiatoci e copiato anche all’estero.

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2016/11/06/news/asili_nido_comunali_vacilla_il_mito_dell_emilia_romagna-151428954/

 

Anche se la maggior parte delle scuole dell’infanzia da zero a sei anni, rimane comunque in mani pubbliche, è però un segnale di allarme questo continuo passaggio dal “pubblico” al privato.

 

Questa voce è stata pubblicata in Informazioni, Scuola. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 15 =