RESOCONTO RIUNIONE DEL 11/1/2017

Gentile amica/o, un breve resoconto della riunione di cui all’oggetto:
Presenti 4 soci: Giovanna, Fabio, Valerio e Claudio
Presidente Assemblea: Claudio Pagnani
Verbalizzante: Giovanna Montanari

O.d.G.

1) Iscrizioni 2017-  Sono ancora aperte le iscrizioni alla UAAR per l’anno 2017 . Si possono fare collegandosi al sito: https://www.uaar.it/adesione/ oppure direttamente presso di noi in occasione di eventi e riunioni mensili.

2) Ora Alternativa. E’ partita la campagna pubblicitaria a pagamento su alcuni media locali,  Ravenna &Dintorni(12/1/2017-19/1/2017) ,Settesere (20/1/2017-27/1/2017) E Il Resto del Carlino( nei giorni 16 e 20/1/2017), per informare i genitori e gli studenti che dal 16/1/2017 fino al 6/2/2017 sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2017/2018. In tale circostanza ognuno deve scegliere se fare l’ora di religione (facoltativa) oppure avvalersi dell’ORA ALTERNATIVA.  La stessa opportunità è data anche per coloro i quali siano già stati iscritti negli anni precedenti, di poter cambiare la propria scelta. L’ORA ALTERNATIVA è un diritto e deve essere garantita anche se ci fosse un solo studente per classe ad avvalersene. Sta a noi far valere questo diritto.

3) Varie.  Da quest’anno cambiano alcune modalità circa la contabilità dei singoli circoli.  In pratica ogni cassiere non è più tenuto a compilare un bilancio a fine anno, ma periodicamente trasmetterà ricevute e fatture dei pagamenti effettuati , alla UAAR nazionale che provvederà in merito.  Ogni singolo circolo , sarà dotato di una carta di credito prepagata intestata alla UAAR nazionale, ma a disposizione del circolo, con la quale il cassiere potrà effettuare i pagamenti che si rendessero necessari. Ogni singolo circolo non potrà avere più di 1.000 euro in contanti e la eventuale somma eccedente dovrà essere inviata alla Uaar nazionale che provvederà a caricarla nella carta di cui sopra.

Oggetto: Contabilità 2017

Cari coordinatori di circolo,
questa comunicazione sarebbe in realtà rivolta ai vostri cassieri, ma per sicurezza la inoltro alle vostre mail istituzionali e vi chiedo di girarla a vostra volta ai cassieri.

L’anno sta per finire e quindi è tempo di bilanci di circolo, ma questa per voi sarà l’ultima volta perché in base ai recenti mutamenti l’onere di compilazione del bilancio di circolo è stato eliminato. La relativa modifica al regolamento dei circoli è attualmente in fase di deliberazione, le novità del prossimo anno saranno in sintesi le seguenti:

  • Il cassiere non dovrà più compilare il bilancio a fine anno, e di conseguenza l’assemblea non avrà nulla da approvare, ma dovrà annotare i movimenti di cassa in un foglio di calcolo da inviare mensilmente a me
  • La cassa di circolo non potrà contenere più di mille euro, la somma eventualmente eccedente andrà inviata all’Uaar perché venga accantonata pur rimanendo a disposizione del circolo
  • I pagamenti dalla tesoreria ai circoli non potranno più essere effettuati su conti personali, quindi a ogni circolo verrà fornita una carta aziendale, utilizzabile sia per prelievi di contante che per pagamenti elettronici, e i contributi saranno erogati sotto forma di ricarica di quella carta (che può essere ricaricata solo dal conto Uaar a cui è collegata)

Il foglio per il riepilogo di cassa dal 2017 in poi lo potete scaricare da qui sia in formato Openoffice che Excel. È abbastanza intuitivo, occorre semplicemente riportare l’importo della cassa del mese precedente nell’apposita cella e poi inserire ogni movimento in una riga con data, descrizione e importo in entrata o in uscita. Se si configura un debito o un credito lo si riporta anche nella relativa colonna. Il totale della cassa dovrà ovviamente corrispondere ai soldi che avete in cassa e andrà riportato nel foglio del mese successivo.

Per quanto riguarda invece il 2016 sono in vigore le stesse norme del 2015, compreso il foglio di calcolo su cui riportare il bilancio di circolo che potete scaricare dalla pagina sul sito contenente le istruzioni, e il termine entro cui inviarlo a me che è il 28 febbraio. Il link al file Excel è proprio all’inizio. A breve invierò in lista circoli il solito prospetto di riepilogo dei contributi erogati a circoli e referenti nel corso del 2016. Sempre in lista inoltrerò anche una copia di questo messaggio, quindi se avete qualcosa da osservare o chiedere potete farlo lì, in pubblico e a beneficio di tutti.

Buon lavoro.

Massimo Maiurana
Tesoriere Uaar

La Riunione si conclude alle ore 21,45
Il Presidente: Claudio Pagnani
La Verbalizzante: Giovanna Montanari

Mail: ravenna@uaar.it
FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/
Mostra Opere d’Arte: www.Laik-Aid.it

ora alternativa bozza 2017

Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento

RIUNIONE CIRCOLO DELL’ 11/1/2017

Gentile amica/o, comunico la nostra riunione mensile per mercoledì 11/1/2017 ore 21,00 presso l’Arci di Ravenna in via G. Rasponi 5 con il seguente O.d.G.

1) Campagna pubblicitaria Ora Alternativa (v.all. bozza)
2) Iscrizioni Uaar anno 2017
3) Varie

Claudio Pagnani

Mail: ravenna@uaar.it
FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/
Mostra Opere d’Arte: www.Laik-Aid.it

ora alternativa bozza 2017
Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento

RESOCONTO RIUNIONE DEL 14/12/2016

Gentile amica/o, di seguito un breve resoconto della riunione di cui all’oggetto :
Inizio ore 21,00
Presenti 6 soci: Giovanna, Tamara, Fabio, Andrea C. , Andrea T. , Claudio. Infine ci ha raggiunti Paolo (ore 22,00)
Presidente dell’Assemblea: Claudio Pagnani
Verbalizzante: Giovanna Montanari.

O.d.G.
1) Darwin Day 2017.  A causa di alcuni imprevisti sopraggiunti recentemente, non siamo in grado di organizzare il nostro DD per il prossimo mese di Febbraio. Pertanto ci vediamo costretti a rinviarlo al prossimo anno nel 2018.
2) Ora Alternativa.  Fabio sta predisponendo un testo per fare un comunicato stampa da diffondere tramite  alcuni mass media locali, nel periodo che va dal  16 gennaio al 6 febbraio prossimo. Periodo in cui all’apertura delle iscrizioni per l’anno scolastico 2017/2018 , gli studenti e le studentesse possono scegliere se avvalersi o meno dell’insegnamento della religione cattolica (IRC) , oppure preferiscano l’Ora Alternativa.  Per la pubblicazione a pagamento abbiamo pensato di rivolgerci ai settimanali Ravenna & Dintorni, Settesere e probabilmente anche al Resto del Carlino. Molto dipenderà dai costi.
3) Iscrizioni 2017. Sono sempre aperte le iscrizioni alla Uaar per il 2017 che si possono fare o presso di noi nel corso delle nostre riunioni mensili, oppure tramite il sito internet:  https://www.uaar.it/adesione/
https://youtu.be/yAt6r_x9Nds

La riunione termina alle ore 22,00

Il Presidente: Claudio Pagnani
La Verbalizzante: Giovanna Montanari

Mail: ravenna@uaar.it
FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/
Mostra Opere d’Arte: www.Laik-Aid.it

Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento

RIUNIONE DI CIRCOLO DEL 14/12/2016

Gentile amica/o, comunico la consueta riunione del nostro circolo per mercoledì 14/12/2016 alle ore 21,00 presso l ‘Arci di via G. Rasponi 5 a Ravenna con il seguente
O.d.G

1) Organizzazione DD 2017
2)  Campagna Ora Alternativa
3) Iscrizioni 2017
4) Varie

Cordiali saluti.
Claudio Pagnani

Mail: ravenna@uaar.it

FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/
Mostra Opere d’Arte: www.Laik-Aid.it

Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento

DIO NON ODIA LE DONNE

Oggi ho ricevuto copia di un articolo pubblicato sul settimanale Risveglio 2000 dell’Archidiocesi di Ravenna-Cervia in cui si critica la scrittrice Giuliana Sgrena per il suo libro “Dio odia le donne”. Per chi avrà la pazienza di leggerli, riporto gli articoli e la mia risposta appena inviata, con la speranza di essere pubblicato.

Gentile Direttrice, mi chiamo Claudio Pagnani, un attivista della Uaar e, ho avuto modo casualmente di leggere il suo articolo “Dio non odia le donne” sul settimanale da lei diretto nel quale critica la scrittrice Giuliana Sgrena in merito al suo libro “Dio odia le donne” con il quale sostiene il contrario.
Lei a sostegno della infondatezza delle tesi della scrittrice “comunista” (d’altra parte è l’autrice stessa a definirsi tale) porta alcuni esempi in cui diverse donne, non ultima Maria, la madre di Dio, sono invece al centro dell’attenzione della divinità, pertanto non è affatto vero che le odi. In aggiunta , afferma anche che la stessa non porta nessuna esegesi a sostegno di quanto afferma nel suo libro. Eppure nelle “Sacre Scritture” di esempi in cui la “divinità” fa di queste affermazioni ce ne sono molte a cominciare propria da Eva che, voi credenti ritenete la madre di tutti noi : Gen 3-4 vers.16:
“ Moltiplicherò i tuoi travagli e le doglie delle tue gravidanze, nella sofferenza partorirai figliuoli; verso tuo marito ti spingerà il tuo desiderio ed egli dominerà su di te.”

Non mi dilungo a cercare fra le pagine dell’Antico e del Nuovo Testamento , quante siano le affermazioni violente di un Dio che dovrebbe essere “padre/madre” di tutto il genere umano e non mi pare proprio il caso di portarlo a esempio.
Tuttavia se lei non si fosse fermata a leggere sola la “quarta di copertina”, ma avesse letto qualche pagina in più, si sarebbe accorta che l’autrice addossa la responsabilità delle religioni agli uomini che l’hanno presa a pretesto per dominare sulla donna. Non solo, ma viene presa a pretesto per dare una sorta di “legittimazione sacra” a quanto affermato e insegnato dalle Gerarchie Ecclesiastiche per il controllo delle coscienze di tutte e tutti.
D’altra parte è solo nella religione cristiano cattolica , nella ebraica e nella musulmana che le donne non sono ammesse al sacerdozio, in quanto il “Profeta o la divinità” erano maschi. Fino a non molti anni fa, Maria di Magdala, era ritenuta la prostituta cui Gesù aveva perdonato i suoi peccati; le donne non possono essere ammesse dinanzi alla divinità perché hanno le mestruazioni e da sempre il sangue è ritenuto impuro e il sesso un tabù. Il patriarcato predicato dalle tre religioni monoteiste in particolare, è dinanzi agli occhi di tutti. Non bastano certo i pochi monasteri femminili con una certa autonomia portati a esempio da lei. Le potrei citare un’altra donna Maria del Carmen Tapia ex Numeraria dell’Opus Dei nel suo libro: Oltre la Soglia, ed.Baldini & Castoldi 1996 ,in cui critica fortemente quell’apparato fortemente maschilista e del culto della “persona” per il suo fondatore :San Josemaria Escrivà de Balaguer.

Quanto alla carità cristiana, la chiesa dei poveri, cui fa spesso riferimento Papa Francesco , ebbene lo Stato del Vaticano è lo Stato più piccolo del mondo, ma il più ricco del mondo. Non stride con i principi cui si ispirano i Vangeli e lo stesso pontefice ? Dice: chi sono io per giudicare? Eppure quando lo Stato Francese invia il proprio candidato quale Ambasciatore presso la Santa Sede, Laurent Stefanini, cattolico praticante ma gay, allora non danno risposta. (http://www.corriere.it/…/ambasciatore-vaticano-francia-gay-…)
Si condannano l’aborto, il divorzio, l’eutanasia e non si tiene in alcun conto che queste esigenze sorgono spontanee da una domanda di assunzione di “responsabilità”, di libertà decisionale del tutto personale. Noi atei riteniamo che il solo genere umano sia responsabile delle proprie azioni e solo a noi la colpa o il merito, a seconda delle circostanze, dell’esito delle nostre azioni. Non c’entrano nè Dio, nè le religioni che sono solo uno strumento in mano alla casta sacerdotale per decidere quale educazione, quali regole impartire con la complicità dei tanti devoti laici.
Quante guerre e quanti stermini sono stati fatti in nome di una religione e quanti invece in nome della laicità?
Concludo pertanto, auspicando di trovare ospitalità nel suo settimanale e, permettendomi una piccola precisazione: Giuliana Sgrena è stata sequestrata nel 2005 non nel 2015 come da lei riportato, ma credo sia dovuto solo ad un errore di stampa.
Distinti saluti
Claudio Pagnani
Uaar Prov.Ravenna

 

sgrena1sgrena2

Pubblicato in Informazioni | Lascia un commento

ORA ALTERNATIVA

Questa mattina abbiamo inviato una comunicazione a tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Ravenna, per invitare le/i Dirigenti Scolastici ad attivare l’Ora Alternativa all’insegnamento della religione cattolica, insieme ai Cobas Scuola di Ravenna. Nella missiva, abbiamo anche segnalato la delibera adottata dal Comune di Ravenna nel mese di ottobre 2016, con la quale viene riconosciuta una cedola libraria agli alunni frequentanti le scuole primarie per le attività alternative all’insegnamento della religione cattolica. E’ necessario che il Collegio Docenti adotti formale delibera per l’acquisto di libri di testo oppure strumenti alternativi in coerenza con il POF,l’ordinamento scolastico e il limite di spesa stabilito per ciascuna classe o corso ai sensi dell’art.6 L. 128/2013. Il Comune riconosce la cedola libraria, per lo stesso importo riconosciuto dal MIUR per i testi di religione, alle famiglie richiedenti.

 

Lettera Cobas-UAAR avvio attività alternative

Pubblicato in Ora alternativa insegnamento religione cattolica | Lascia un commento

RINNOVATA LA CONVENZIONE CON LA FISM DAI COMUNI DELLA BASSA ROMAGNA

E’ stata rinnovata da parte dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, la convenzione con la  FISM (Federazione Italiana Scuole Materna) di area cattolica , in continuità con il tentativo di cedere sempre più la gestione diretta delle scuole dell’infanzia da parte del “Pubblico” a vantaggio del privato.

http://www.ravennatoday.it/cronaca/bassa-romagna-rinnovo-convenzione-scuole-materne.html

Viene quindi a cadere un mito di cui si poteva vantare la nostra Regione, in quanto aveva fatto della gestione diretta delle scuole, un fiore all’occhiello invidiatoci e copiato anche all’estero.

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2016/11/06/news/asili_nido_comunali_vacilla_il_mito_dell_emilia_romagna-151428954/

 

Anche se la maggior parte delle scuole dell’infanzia da zero a sei anni, rimane comunque in mani pubbliche, è però un segnale di allarme questo continuo passaggio dal “pubblico” al privato.

 

Pubblicato in Informazioni, Scuola | Lascia un commento

GIULIANA SGRENA A RAVENNA

Informiamo che venerdì 11/11/2016 Giuliana Sgrena sarà a Ravenna per la presentazione del suo ultimo libro “Dio odia le donne” presso e in collaborazione con il Mama’s Club, in via San Mama 75 alle ore 21,30.

Insieme a lei, per intervistarla e condurre la serata, ci sarà un’altra giornalista professionista, nostra concittadina Carla Baroncelli.

L’incontro è pubblico e l’ingresso è gratuito. Si ricorda tuttavia, che è necessario avere la tessera ARCI che può essere rilasciata anche la sera stessa.

Dio odia le donne_

dio odia le donne_htm

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

BANCHETTO SABATO 5/11/2016

Ricordiamo che sabato 5/11/2016 saremo presenti con un banchetto in P.zzetta Einaudi (vicino via Diaz e P.zza Garibaldi) dalle ore 15,30 alle 17,30.

In caso di maltempo (probabili piogge), saremo alla Coop di Via Faentina, stesso orario.

Il banchetto sarà dedicato alla Giornata Mondiale su una morte Dignitosa che è stata rilanciata dalle Federazioni Internazionali Umaniste e insieme alla Exit-Italia.

 

Pubblicato in Informazioni | Lascia un commento

RIUNIONE DI CIRCOLO DEL 9/11/2016

Gentile amica/o, comunico che mercoledì 9/11/2016 ci sarà la nostra consueta riunione mensile alle ore 21,00 presso l’Arci di Ravenna in via G. Rasponi 5 con il seguente                                                                                          O.d.G.

1) Programmazione DD 2017
2) Iscrizioni e/o rinnovo per il 2017
3) Banchetti
4) Varie

Ricordo che è confermata la serata presso il Mama’s Club di Ravenna per venerdì 11/11/2016 alle ore 21,30 con Giuliana Sgrena, in cui sarà presentato il suo ultimo libro “Dio odia le donne”. Ad intervistarla ci sarà Carla Baroncelli giornalista professionista di Ravenna. Ingresso gratuito riservato ai soli possessori di tessera ARCI valida per l’anno in corso. La tessera può essere fatta anche la sera stessa.

Dio odia le donne

Mail: ravenna@uaar.it
Web: http://ravenna.uaar.it
FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/
Mostra Opere d’Arte: www.Laik-id.it

Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento