RESOCONTO RIUNIONE CIRCOLO DEL 14/02/2019

Gentile amica/o, di seguito un breve resoconto della riunione in oggetto:

Inizio ore 21,00

Presenti 5 iscritti: M.Giovanna, N.Valeria, K.Tamara, T.Andrea, P. Claudio.

Presidente Assemblea: Claudio Pagnani

Verbalizzante: Giovanna Montanari.

O.d.G.

1) Tesseramento 2019– Sono aperte le iscrizioni e i rinnovi per l’anno 2019 che, possono avvenire presso di noi nelle nostre riunioni mensili, oppure nel corso di eventuali eventi/incontri/banchetti. Oppure tramite il sito on-line dell’Uaar: (https://www.uaar.it/adesione/)

2) Congresso 2019 a Rimini– Nel fine settimana fra l’11 e il 12 maggio 2019, si svolgerà il Congresso nazionale dell’Uaar per il rinnovo delle cariche direttive (durata tre anni) e per eventuali modifiche, emendamenti allo Statuto, agli Obiettivi, al Regolamento dell’Associazione. In ogni circolo si svolgeranno delle assemblee pre-congressuali, aperte a tutti gli iscritti e iscritte (con un’anzianità di almeno 6 mesi e che abbiano rinnovato l’iscrizione per il 2019) , per eleggere i propri “delegati” che vorranno/potranno partecipare al Congresso stesso. Per quanto riguarda il nostro circolo, tale assemblea si svolgerà giovedì 21/03/2019 alle ore 21,00 presso l’Arci di via G. Rasponi 5 a Ravenna. Naturalmente sarete avvisati per tempo  in occasine della convocazione della nostra abituale riunione mensile. Per approfondire l’argomento, è necessario accedere all’area soci, digitando la propria “username”, fornita alla prima iscrizione dall’uaar nazionale e la propria “password” al seguente link: (https://www.uaar.it/ateopedia/xii-congresso/).

3) Evento al Mama’s club-  Giovedì 21/02/2019 alle ore 21.00, ci sarà la presentazione del libro di un nostro iscritto, Vittorio Savini dal titolo “Non c’è più religione”. Si tratta di un’analisi che l’autore fa circa la secolarizzazione che sta sempre più avanzando a fronte, dei privilegi che la chiesa vuole mantenere e l’invasione/occupazione in ogni spazio pubblico.  (v. all.) Incontro aperto a tutti con ingresso gratuito, riservato ai soci con tessera Arci. Possibilità di fare la tessera anche la serata stessa.

4) Incontro/dibattito- Stiamo organizzando un evento per venerdì 22/03/2019 alle ore 21,00 presso la Sala Buzzi di Viale Berlinguer nella seconda Circoscrizione, dal titolo “Obiezione di coscienza dal concepimento al fine vita”.  Tale evento, in collaborazione con Ravenna in Comune”, si propone di affrontare tematiche molto delicate, con l’intento di difendere la legge sull’aborto , passando per la pillola del giorno dopo, la fecondazione assistita per giungere poi alla discussione sulla  legalizzazione dell’eutanasia. Da 6 anni giace in Parlamento una “proposta di legge di iniziativa popolare” con la raccolta di 67.000 firme avvenuta grazie alla collaborazione di Associazione Luca Coscioni (ALC), Exit-Italia, Per Eluana on-lus e UAAR che, attende di essere discussa.  Aggiornamenti in proposito saranno dati a breve con volantini , locandine e comunicato stampa.

5) Cinzia Sciuto- Su proposta di una nostra iscritta, l’Arci di Ravenna unitamente ad altre associazioni, sta organizzando un incontro/dibattito con Cinzia Sciuto, autrice del libro “Non c’è fede che tenga” sul multiculturalismo e il pericolo che si nasconde dietro questa affermazione. L’autrice,(http://www.feltrinellieditore.it/opera/opera/non-ce-fede-che-tenga/) scrive per Micromega, è  stata ospite di Corrado Augias (https://www.raiplay.it/video/2018/09/Quante-storie-6da69378-8a9c-49bd-9340-422955983efe.html) sta avendo un grande successo con questo libro, che ha presentato in quasi tutta Italia ed in Europa. Tale evento dovrebbe essere in calendario per domenica 5 maggio 2019 alle ore 17,00 presso il Mamas’ Club di Ravenna. Ulteriori dettagli ed informazioni, verranno date non appena possibile.

6) VARIE-  LAIK-ID  Il socio Andrea Tampieri, ci informa che alcune opere d’arte, necessarie al nostro autofinanziamento, sono esposte presso un negozio per parrucchieri a Bagnacavallo per un periodo indeterminato.

Nel il periodo fra il 29 e il 31 marzo 2019, sarà in programma a Verona, il XIII Congresso Mondiale delle Famiglie, organizzato dalle Associazioni “pro-vita” insieme a politici di destra -ultra cattolici contrari all’aborto, alla omosessualità e favorevoli alla “sola famiglia naturale” composta da un uomo e una donna con il vincolo del matrimonio. La cosa fa molto discutere, anche perchè ha ottenuto il patrocionio della Presidenza del Consiglio Prof. Conte, del Presidente Regione Veneto Zaia, del Ministro dell’Interno Salvini, del Ministro della Famiglia Fontana, del Ministro dell’Istruzione Bussetti ,il Presidente del Parlamento europeo Tajani, della leader di Fratelli d’Italia Meloni oltre ad esponenti stranieri dell’estrema destra. Diverse Associazioni femministe, fra le quali NON UN DI MENO si stanno mobilitando per un’azione di contrasto da fare probabilmente sabato 30 marzo 2019 . Fra gli associati UAAR e vari circoli dell’area veneta e limitrofe, si sta discutendo di aderire e partecipare in massa. Maggior informazioni saranno date di volta in volta.

Alcuni articoli di stampa per chi fosse interessato: (https://www.internazionale.it/bloc-notes/annalisa-camilli/2019/02/07/proteste-congresso-mondiale-famiglie-verona)

(https://www.valigiablu.it/pillon-diritti-donna-estrema-destra/)   (https://www.huffingtonpost.it/yuri-guaiana/il-gruppo-contro-i-diritti-di-donne-e-omosessuali-preferito-dal-cremlino-arriva-a-verona-in-pompa-magna_a_23665225/?utm_hp_ref=it-homepage&ncid=other_homepage_tiwdkz83gze&utm_campaign=mw_entry_recirc&ec_carp=1323772712061726382)

(https://www.corriere.it/extra-per-voi/2017/07/06/tutti-legami-pro-vita-forza-nuova-0f71ba70-6254-11e7-84bc-daac3beed6c1.shtml)

 

La riunione termina alle ore 23,00 e si aggiorna a giovedì 21/03/2019

Il Presidente: Claudio Pagnani

La Verbalizzante: Giovanna Montanari

 

Per contatti e info:  ravenna@uaar.it

www.uaar.it

FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/

 

Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento

NON C’E’ PIU’ RELIGIONE ?

Il nostro circolo in collaborazione con il Mama’s Club di Ravenna, organizza per giovedì 21/02/2019 ore 21,00 un incontro per la presentazione del libro “Non c’è più religione?”di Vittorio Savini.

L’autore, nostro iscritto, si interroga sui cambiamenti delle persone nei confronti della religione negli anni e, soprattutto degli ultimi decenni.

“ Qual’ è il sentimento prevalente, tra chi si dichiara religioso, ma vive in una società secolarizzata dove la scienza e la tecnologia hanno portato grandi miglioramenti nelle condizioni di vita? E come affrontano i credenti il tema dei diritti civili?

Questi e molti altri, tra cui le questioni teologiche che emergono dalle scritture sacre, sono i temi che affronta in questo breve saggio Vittorio Savini, con il ricorso ampio a citazioni di altri autori, in genere piuttosto critici verso la visione cristiana.

Un credo, quello cristiano, che storicamente ha generato più di una contraddizione, ma che ancora oggi raccoglie nel mondo un consenso piuttosto ampio, motivato da fattori che poco hanno a che fare con la ragione e con la logica. Si può dunque continuare a credere a un Dio unico e ai dogmi della Chiesa cattolica al giorno d’oggi? Cosa importa in termini pratici e di morale personale? “

Appuntamento alle ore 21,00 presso

CIrcolo ARCI SCINTILLA
Via S.Mama 75 Ravenna
cell 3319118800
ingresso libero riservato ai soci ARCI
è possibile effettuare il tesseramento 2018 -19
www.mamasclub.it

 

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

AUTOSCATTO CON TESSERA UAAR

Per chi volesse, può farsi un autoscatto (selfie) avendo in mano la tessera di iscrizione Uaar 2019 e pubblicarla sulle reti sociali (social network) e condividerla.

Grazie.

 

Pubblicato in Informazioni | Lascia un commento

SOLIDARIETA’ AL DIRIGENTE SCOLASTICO

Abbiamo espresso solidarietà e vicinanza al Prof. Gianluigi Dradi, Dirigente Scolastico del liceo scientifico “A: Oriani” di Ravenna, per un attacco rivolto alla sua persona, da mano ignota che, ha scritto sui muri della sua scuola “Il Preside è gay”.

La UAAR è da sempre schierata in difesa dei Diritti Civili e Inviolabili delle persone, a prescindere dal proprio orientamento sessuale, identità di genere, appartenenza politica, opinioni filosofiche, morali, etiche , religiose, e di etnia.

Oltre alla frase oltraggiosa , riteniamo  tale gesto vile, stupido e volgare.

(http://www.ravennanotizie.it/articoli/2019/01/21/la-scritta-contro-il-preside-al-liceo-scientifico-di-ravenna.-apprezzamenti-per-la-scelta-di-dradi.html)

 

Pubblicato in Scuola | Lascia un commento

CAMPAGNA ORA ALTERNATIVA

Continua la campagna ORA ALTERNATIVA, mediante pubblicità a pagamento su Ravenna & Dintorni.

 

 

 

Pubblicato in Ora alternativa insegnamento religione cattolica | Lascia un commento

ORA ALTERNATIVA

Questo il Comunicato Stampa che abbiamo inoltrato ai media locali, sperando vengano pubblicati, circa la scelta dell’ORA ALTERNATIVA.

 

Dal 7 fino al 31 gennaio 2019 , saranno aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2019/2020. In questa circostanza, non solo per le iscrizioni alle classi prime, ma anche alle altre classi, è data la possibilità di avvalersi dell’Ora Alternativa, per cui i genitori , gli studenti e le studentesse, possono avvalersi di questa facoltà.   Da diversi anni, sempre più studenti e studentesse , si avvalgono di questa offerta , nonostante le difficoltà riscontrate ad ogni inizio di anno scolastico, per carenze organizzative delle scuole, per mancanza di aule e docenti  preposti a tali compiti. E’ vostro diritto averli  e,  dovere della scuola garantirli.

Chi volesse scegliere l’Ora Alternativa all’insegnamento della religione cattolica, può farlo benissimo e l’UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) , è al vostro fianco per informarvi e sostenervi nel vedervi riconoscere tale diritto. (https://www.uaar.it/uaar/campagne/progetto-ora-alternativa/).

 

Pubblicato in Informazioni, Ora alternativa insegnamento religione cattolica | Lascia un commento

70MO ANNIVERSARIO DICHIARAZIONE DIRITTI UMANI

Anche il nostro Circolo aderisce alla manifestazione di lunedì 10/12/2018 dalle ore 18,00 in P.zza del Popolo. Saremo presenti per difendere i Diritti Universali, non solo a favore del libero pensiero, ma anche libertà dalla religione. In molti Paesi, gli atei sono perseguitati, incarcerati, torturati e condannati a morte per eresia e blasfemia. Chiediamo anche  il rispetto dei loro Diritti che fanno parte integrante dei Diritti Umani Universali.

🕯️ Il 10 dicembre scendiamo in piazza e accendiamo una candela contro le violazioni dei diritti umani 🕯️

📍 RAVENNA, PIAZZA DEL POPOLO
📅 10 DICEMBRE 2018 ORE 18.30

Anche RAVENNA aderisce a #dirittiatestaalta, l’iniziativa promossa il 10 dicembre da ActionAid, Amnesty International – Italia, Caritas, EMERGENCY e Oxfam Italia per celebrare insieme il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e ricordare il suo valore.
Dalle 18.30 saremo in piazza a RAVENNA e oltre 80 città italiane per ribadire, tutti insieme, i contenuti e i valori della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, che mai come in questo momento sono necessari per riuscire a costruire forme di convivenza più umane e contrastare le nuove forme di razzismo, criminalizzazione della solidarietà e odio per il diverso che vediamo anche nel nostro paese.
ActionAid, Amnesty International Italia, Caritas, EMERGENCY, Oxfam invitano ad aderire alla manifestazione tutte le persone, le associazioni, le istituzioni e le scuole che condividono questo appello:

“Il 10 dicembre di 70 anni fa veniva approvata la Dichiarazione universale dei diritti umani, che indica nel rispetto degli uguali diritti di ogni essere umano il fondamento di un mondo libero, giusto e in pace.
La Dichiarazione stabilisce eguaglianza e dignità di ogni essere umano e pone in capo a ogni stato il dovere centrale di garantire a tutti di godere dei propri inalienabili diritti e libertà.
A oggi, non uno degli stati firmatari ha riconosciuto ai cittadini tutti i diritti che si era impegnato a promuovere.
Nel nostro paese, la negazione nella pratica di questi diritti sta facilitando la diffusione di nuove forme di razzismo, la solidarietà è considerata reato, l’odio per il diverso prevale sullo spirito di fratellanza, l’aiuto viene tacciato di buonismo.
Oggi più che mai è urgente recuperare quei principi di umanità e di convivenza civile che sono alla base della Dichiarazione e che la retorica della paura sta cercando di smantellare.
Il 10 dicembre scendiamo in piazza per dire al mondo che stiamo dalla parte dei diritti e delle persone”.

Ad oggi hanno aderito, a livello locale, anche:

Cgil Ravenna
– Circolo Arci DOCK 61
– Anpi sezione L. Fuschini
– Rete civica antirazzista
Anolf Emilia-Romagna
– Comitato Rompere il silenzio
Casa Delle Donne Ravenna
Arcigay Dan Arevalos Ravenna
Legambiente Ravenna – Circolo Matelda
– @Comitato cittadino antidroga
– @Circolo Libertà e Giustizia
– @UAAR circolo di Ravenna
Villaggio Globale – Ravenna coop sociale
– @Arci comitato provinciale di Ravenna

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, notte e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, notte e spazio all'aperto

 

 

L'immagine può contenere: 10 persone, persone che sorridono

L'immagine può contenere: 11 persone, persone che sorridono, persone in piedi, notte e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: una o più persone, folla e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 11 persone, persone in piedi e notte

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

TESTA O CROCE- NON AFFIDARTI AL CASO

Partirà nei prossimi giorni una nuova campagna della UAAR dal titolo “Testa o croce -non affidarti al caso”  con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica circa la scelta dei propri medici.

Il nostro Circolo aderisce a questa iniziativa e a tal proposito farà affiggere 100 manifesti 70×100 in giro per la città a partire dal 12/12/2018 fino al 23/12/2018 e 3 mega poster 6×3 a partire dal 24/12/2018 sino al 06/01/2019.

 

 

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

CINE BRIAN

Dal 2006 l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti assegna un premio per il miglior film presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Il “Premio Brian”, dal nome del film satirico dei Monty Python Brian di Nazareth, è conferito a «un film che evidenzi ed esalti i valori dal laicismo, cioè la razionalità, il rispetto dei diritti umani, la democrazia, il pluralismo, la valorizzazione delle individualità, le libertà di coscienza, di espressione e di ricerca, il principio di pari opportunità nelle istituzioni pubbliche per tutti i cittadini, senza le frequenti distinzioni basate sul sesso, sull’identità di genere, sull’orientamento sessuale, sulle concezioni filosofiche o religiose».

A tale scopo, il circolo di Ravenna, intende programmare due proiezioni presso e in collaborazione con il Dock 61 di Ravenna, nelle seguenti date:

Giovedì 22/11/2018 alle ore 19,30 apericena, cui seguirà il film Il caso Spotlight

Giovedì 29/11/2018 alle ore 19,30 apericena cui seguirà il film Religiolus

Per la verità quest’ultimo non ha mai partecipato alla Biennale di Venezia, né ha ricevuto mai nessun premio dalla Uaar, ma è un bel film/inchiesta che riteniamo utile e valido per i nostri obiettivi.

cine-brian-ravenna

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

BANCHETTO DEL 10/11/2018

In occasione del banchetto di sabato 10/11/2018, abbiamo raccolto firme per una petizione, promossa dall’Associazione Luca Coscioni (ALC), volta a sensibilizzare il Parlamento Italiano a legiferare in materia di Eutanasia legale.  Questa legge è in attesa di discussione da 5 anni, quando con una raccolta firme per una “proposta di legge di iniziativa popolare”, insieme a Exit-Italia, Per Eluana On-lus, ALC e UAAR, raccogliemmo 67.000 firma cartacee e oltre 100.000 firme “on-line”. Ora l’esigenza si fa più cogente anche a seguito del processo a carico di Marco Cappato e Mina Welby che, avendo accompagnato rispettivamente DJ Fabo e Davide Trentini a terminare le loro sofferenze in Svizzera e morire con dignità, chiediamo con forza una legge sull’eutanasia legale e l’abrogazione del 1° comma  ex-art. 110 e  580 c.p. che condanna dai 5 ai 12 anni di carcere, chiunque “aiuti qualcuno a morire”. Fra l’altro, è stata proprio la Corte Costituzionale, cui si era rivolto il Tribunale di Milano , a rinviare al Parlamento tale “modifica legislativa” , dandogli un anno di tempo per intervenire.

P1040390P1040391P1040392P1040393(1)P1040394(1)

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento