FLASHMOB A FAVORE LEGGE 194

Il 5 Giugno u.s. abbiamo partecipato al Flashmob a sostegno della Legge 194/78 (aborto) in Piazza del Popolo a Ravenna, organizzato da diverse Associazioni e singole/i  cittadin*.  La legge sull’aborto, è ad alto rischio poichè sempre più spesso presunti cattolici e devoti laici, l’attaccano continuamente. Nei giorni precedenti era stata promossa una campagna pubblicitaria nazionale da parte delle Associazioni “pro-vita” con le quali in alcune città come Roma si attaccava pesantemente tale Legge con manifesti vergognosi e inaccettabili.  La stessa Sindaca Raggi, li ha fatti rimuovere.

In altre città, come a Ravenna, i manifesti erano più “edulcorati” ma ugualmente significativi nel loro messaggio. Fra l’altro in una classe terza, della scuola secondaria di primo grado Don Minzoni, l’insegnante di religione ha dato un compito in classe in ordine ai manifesti pro-vita affissi per la città.

Di fronte a simili comportamenti , una sola risposta è possibile: l’indignazione e la nostra presenza nelle piazze, sui media e diffusione di informazione tramite il “passaparola”.

L'immagine può contenere: 6 persone, spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 5 persone, spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi e spazio all'aperto

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PRESIDIO IN DIFESA DELLA LEGGE SULL’ABORTO

Martedì 5 giugno alle ore 18,00 saremo in Piazza del Popolo per un “flash mob” in difesa della legge 194/78 sulla libertà della donna di interrompere la gravidanza. A 40 di distanza dalla sua approvazione e nonostante il calo degli aborti nel nostro Paese, i clericali attraverso i vari “moveimenti pro.vita”, continuano a chiedere la sua abolizione definendoli veri e propri omicidi.

Dopo i fatti di Roma, a maggior ragione noi riteniamo che questa legge sia una buona legge e vada difesa, anzi rafforzata nella sua applicazione poichè l’aumento degli obiettori di coscienza giunta a livelli preoccupanti e pericolosi, ne vanificano la sua validità.  Persone ipocrite e medici compiacenti nei confronti della chiesa , negano la sua validità e utilità. Una legge dello Stato che non viene difesa dalle Istituzioni e messa in pericolo da parte di “devoti laici opportunisti e oscurantisti”, non è accettabile. Lo Stato deve difenderla e fare in modo che venga applicata sull’intero territorio nazionale anche con concorsi aperti al solo personale non obiettore. Quei ginecologi che eventualmente fossero contrari all’aborto, prendano altre specializzazioni.

Questa la situazione nella nostra Regione nel 2016 , ultimi dati disponibili.

 

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

ONERI URBANIZZAZIONE SECONDARIA

In merito agli Oneri di Urbanizzazione Secondaria (UO2), sono state inviate richieste ai Comuni della nostra Provincia per chiedere aggiornamenti degli ultimi anni.

Ricordiamo che gli OU2 sono soldi incassati dalle Amministrazioni Locali a seguito di edificabilità di aree comunali. Tali somme sono destinate a finanziare aree verdi (parchi pubblici), impianti sportivi, asili , ma anche edifici di culto di alcune confessioni religiose. Cattolici, Testimoni di Geova ed Ebraici nella misura del 7%.

Ricordiamo che contro questi finanziamenti la UAAR si batte da sempre, per chiederne l’azzeramento o in sub ordine, la riduzione di questa percentuale. La Regione Emilia Romagna ,con una sua circolare emessa in data 8/5/2015 ha espresso un parere che alleghiamo in calce.

Al momento soltanto il Comune di Riolo Terme ci ha risposto affermando che in negli anni dal 2014 al 2016 compresi, non sono state erogate somme destinate agli edifici di culto. (V. all.)

Riolo Terme OU2 2014, 2015 2016OU2 Parere Regione Emilia Romagna

Pubblicato in ONERI URBANIZZAZIONE SECONDARIA | Lascia un commento

SOLIDARIETA’ AL PRESIDE DI UNA SCUOLA PUBBLICA

Nei giorni scorsi, in una scuola pubblica , all’istituto “Brofferio” di Cafasso (TO), si sarebbe dovuta svolgere una  “visita pastorale” da parte dell’Arcivescovo di Torino Mons. Nosiglia. L’alto prelato era atteso dai ragazzi della secondaria di primo grado (scuola media) per un incontro durante l’orario di lezione, ma è stato invitato a presentarsi alle ore 14,00, cioè dopo il termine delle lezioni, all’uscita di scuola.

A rispondere al prelato , è stato il Dirigente Scolastico della scuola, il quale non avendo avuto il tempo necessario per deliberare con il Collegio Docenti la visita in questione e, volendo evitare inutili polemiche,  nel rispetto delle diverse sensibilità delle famiglie, chiedeva di spostare l’orario di visita.

Il Vescovo Nosiglia di fronte a tale “affronto” ha preferito rinunciare perché  ” cosa  ci vado a fare a parlare ai muri” !!?

L’insegnate di religione della scuola medesima, nonché Consigliere Comunale di “maggioranza” al Comune di Cafasso e il parroco della comunità, hanno  “acceso i fuochi contro il Dirigente Scolastico accusandolo di censura e mancanza di rispetto per le famiglie e gli studenti. (v. all.)

La Ministra Fedeli addirittura afferma ” non si è tenuto conto del pluralismo e del rispetto che è dovuto, senza discriminare nessuno per la religione, come del resto è previsto anche  dall’art. 3 della Costituzione”.  Strana concezione del rispetto dell’art 3 della Costituzione che, vale sempre e solo a senso unico, ma mai nei confronti di chi non ha fedi religiose in cui credere o fedi religiose diverse dalla nostra !!

La nostra solidarietà va comunque al Preside, Prof.  Diego Ieva, per questi attacchi vergognosi da parte sia della Curia, sia delle Istituzioni.

Alleghiamo anche il Comunicato Stampa che la UAAR nazionale ha emesso in solidarietà al Dirigente Scolastico e a sostegno della “laicità della scuola pubblica”.

Alleghiamo anche Comunicato Stampa  della Chiesa Evangelica, Battista, Metodista e Valdesi anche in merito all’immissione dell’insegnate di religione nelle Commissioni d’esame di terza media.

Infine alleghiamo articoli giornali.

 

 

Torino- Vescovo Nosiglia visita pastorale scuola Preside dice no

Torino negata visita pastorale

 

Pubblicato in Scuola | 2 commenti

PROGETTO LEGGE REGIONALE CONTRO OMOTRANSFOBIA E OMOTRANSNEGATIVITA’

Il circolo UAAR di Ravenna aderisce all’iniziativa promossa da Arcigay  Dan Arevalos di Ravenna per una proposta di Legge Regionale contro l’omotransfobia. che si svolgerà venerdi’ 18/05/2018 alle ore 18,00 presso la Sala Buzzi della Seconda Circoscrizione di Viale Berlinguer a Ravenna.

Molte regioni italiane si sono dotate, negli ultimi anni, di una legge per il contrasto all’omotransnegatività, in ottemperanza l’Art. 3 della costituzione: “è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che limitando di fatto eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all organizzazione politica, economica e sociale del paese.”, mentre l’Emilia Romagna – storicamente all’avanguardia nella tutela dei diritti fondamentali delle persone – non ne ha ancora una.

Finalmente ora in Consiglio Regionale c’è un progetto di legge, presentato dalla Consigliera Roberta Mori, nato per contrastare il pesante clima di omotransnegatività che impedisce alle persone LGBTI – soprattutto in Provincia – di vivere apertamente e serenamente la propria identità e per fermare le violenze (solo pochi mesi fa un ragazzo inglese venne insultato, sputato e picchiato a sangue per strada a Bologna da aggressori omofobi).

In assenza di una legge nazionale – che difficilmente questa legislatura potrà darci – questa legge regionale sarà un segnale concreto dalle istituzioni della Repubblica per dimostrare la volontà di stare dalla parte dei diritti e non dei soprusi e una importante sollecitazione al Parlamento perché legiferi in tal senso.
Parteciperanno all’incontro:

Roberta Mori – Consigliera regionale e Presidente Commissione Parità e Diritti delle Persone
Mirco Bagnari – Consigliere regionale
Ouidad Bakkali – Assessora con deleghe a pubblica istruzione e politiche e cultura di genere
Margherita Graglia – Psicoterapeuta, formatrice e saggista
Bruno Moroni – Arcigay “Dan Arevalos” Ravenna
Ciro di Maio – Arcigay “Dan Arevalos” Ravenna
Gruppo Giovani LGBT+ Faenza

___________________________

Aderiscono all’evento (siamo in attesa di ulteriori adesioni):
Gruppo Giovani LGBT+ di Faenza
AGEDO – Associazione Genitori e amici di Omosessuali – Romagna
AIGA – Associazione Giovani Avvocati – Sezione di Ravenna
Associazione Femminile Maschile Plurale
Sportello Avvocato di Strada – Ravenna
Libertà e Giustizia – Circolo di Ravenna
Consulta Provinciale Antifascista di Ravenna
Partito Socialista Italiano
UAAR – Unione Atei e Agnostici Razionalisti di Ravenna e Rimini
Associazione di Promozione Sociale “Un Secco No” – Forlì
Movimento Giovanile della Sinistra – Ravenna
Articolo Uno MDP – Ravenna
Udicon – Unione per la difesa dei consumatori – Emilia Romagna

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

CAMPAGNA 8 X 1000

A partire dal 15 aprile, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione sul proprio sito il modello 730 precompilato e l’Uaar (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) , ha pensato di cogliere l’occasione per ricordare a tutti i contribuenti che il meccanismo dell’8 per mille è fondato su un inganno a tutto vantaggio della Chiesa cattolica.

“L’Uaar è da anni impegnata per l’abolizione dell’8 per mille o per il passaggio a una tassa che gravi solo sul contribuente che vuole espressamente finanziare la propria religione.  Finché non si realizzerà questo nostro auspicio riteniamo di fondamentale importanza informare i contribuenti su questo perverso meccanismo. Non sono in molti per esempio a sapere che anche le quote non espresse — quelle che non vengono destinate, perché il contribuente non firma né per lo Stato né per una delle confessioni religiose che ha accesso ai fondi — sono comunque ripartite in proporzione alle firme ottenute. Meccanismo che si traduce nel fatto che la Chiesa cattolica con il 37% delle firme si aggiudica l’82% dei fondi

Una questione, quella della mancanza di trasparenza, sulla quale è intervenuta anche la Corte dei Conti, per ben due volte nell’arco dell’ultimo anno e mezzo, sottolineando altresì come lo Stato sia l’unico competitore che non sensibilizza l’opinione pubblica sulle proprie attività con campagne pubblicitarie, manifestando in tal modo un disinteresse che ha determinato, nel corso del tempo, «la drastica riduzione dei contribuenti a suo favore».

L’Uaar, che sin dalla sua nascita è impegnata nella difesa della laicità delle istituzioni, da anni lotta per l’abolizione dell’8 per mille o quantomeno per un uso laico di quello statale. E in questo solco si iscrive la campagna Occhiopermille, lanciata per la prima volta nel 2007.

Aiutare i contribuenti a effettuare una scelta informata e consapevole per la destinazione dell’8 per mille. È questo lo scopo della campagna Occhiopermille dell’Uaar lanciata in questi giorni attraverso tutti canali di comunicazione dell’associazione e in particolare sui social network

Uaar Prov. Ravenna

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

SPIRITI LIBERI

I circoli dell’Emilia Romagna, si riuniranno a Imola il prossimo sabato 21 aprile per un’iniziativa comune su tematiche laiche aventi per oggetto: i costi della chiesa e le DAT  dalle ore 17,00 alle ore 23,59 presso la Salannunziata in via F.lli Bandiera 17.

SPIRITI LIBERI è il primo Festival Laico Umanista organizzato dai circoli Uaar dell’Emilia Romagna.
All’interno dello spazio espositivo Salannunziata, ex-chiesa seicentesca nel centro storico di Imola, troverete punti informativi sulle attività Uaar (ora alternativa, occhiopermille, diritti civili laici, sbattezzo, …), un laboratorio per bambini, quiz, il tavolo per la giornata di mobilitazione per il Biotestamento, gadget Uaar, libri Nessun Dogma, il gioco per votare i provvedimenti più urgenti per un’Italia laica e civile. E per i candidati alla carica di sindaco di Imola, consegna delle domande laiche alle quali potranno rispondere pubblicamente.
L’Uaar Emilia Romagna offrirà un piccolo aperitivo, con un calice di vino per… liberare gli spiriti 🙂
INGRESSO LIBERO

 

Uaar Emilia Romagna Spiriti Liberi

 

 

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

PRESENTAZIONE LIBRO IL VIAGGIO DI M. LONGHI

Si è tenuto sabato 24/03/2018 alle ore 18,00 presso la libreria Liberamente di Ravenna, un incontro letterario con la presentazione del libro “Il Viaggio” di Marco Longhi. L’incontro è stato organizzato dal nostro circolo con la partecipazione degli amici della Exit-Italia di Torino, fra questi l’autore stesso e il Presidente e fondatore di Exit, Emilio Coveri.

Il libro tratta della morte volontaria assistita o suicidio assistito di un malato di SLA , ed è fatto in prima persona dal protagonista, cioè da colui che intende porre fine alla propria vita. La coesistenza con una malattia così grave, che non lascia scampo alcuno, fa maturare il desiderio di porvi fine, prima che questa lo riduca ad una larva umana senza dignità e con gravi sofferenze. E’ anche un gesto d’amore nei confronti della propria compagna/moglie/partner, nei cui confronti, il protagonista si sente responsabile delle difficoltà che la condannerebbero a con vivere insieme a sè,  pertanto decide di terminare i propri giorni in piena libertà e autonomia.

E’ anche e soprattutto  un elogio alla libertà di scegliere per sè stessi circa il proprio fine vita e la possibilità di morire con dignità, decoro e senza ulteriori sofferenze psico-fisiche.

Peccato che l’incontro non sia stato partecipato da un pubblico diverso dai medesimi aderenti e simpatizzanti di entrambe le Associazioni, perchè l’argomento oltre ad essere comunque sentito in Italia, era anche occasione per parlare di Testamento Biologico ,  modalità di compilazione e registrazione presso Comuni, ASL e Notai.

 

Uaar Exit-Italia Ra 24 3 2018Uaar Exit-Italia  per libro Il Viaggio Uaar Exit-Italia lettura Il Viaggio 24 3 2018Uaar Exit-Italia a Ra libro Il Viaggio 24 3 2018Uaar  Exit-Italia Il Viaggio 24 3 2018Uaar Exit-Italia libro il Viaggio 24 3 2018Uaar Exit-Italia 24 3 2018 libro Il Viaggio

Pubblicato in Iniziative pubbliche | Lascia un commento

RESOCONTO RIUNIONE CIRCOLO DEL 21/03/2018

Gentile amica/o, di seguito un breve resoconto della riunione di circolo del 21/03/2018 :  Inizio riunione ore 21,00

Presenti: 11 iscritti più 1 simpatizzante: M. Giovanna, K. Tamara, T. Nadia, N. Valeria, T. Andrea, G.Paolo, B.Giuliano, C. Valerio, G.Domenico, F.Tiziano, Z. Fabio e P. Claudio.

Presidente Assemblea: Claudio Pagnani

Verbalizzante: Giovanna Montanari.

O.d.G.

1) Tesseramento 2018. Fra i presenti, due soci rinnovano la tessera.

2) Rinnovo cariche di circolo: si decide di votare per alzata di mano.

Prima di candidarsi, Claudio Pagnani fa una breve premessa in cui dichiara che questa sarà molto probabilmente l’ultima volta che si proporrà per tale incarico. Dopo 5 anni sente la necessità di un ricambio alla guida del circolo , sperando che nel frattempo qualcuno/a interessato/a agli scopi e agli obiettivi della Uaar, intenda porporsi motivato/a da nuove sfide, stimoli ed entusiasmo.

Si candida a Coordinatore: Claudio Pagnani.

Votanti 11

Favorevoli:  10

Contrari: 0

Astenuti: 1

Prima di candidarsi, anche Giovanna Montanari, fa una breve dichiarazione molto simile a quella di Pagnani Claudio, in cui manifesta il desiderio di trovare altra persona per tale incarico.

Si candida a Cassiere: Giovanna Montanari.

Votanti 11

Favorevoli: 10

Contrari: 0

Astenuti: 1

Si propongono come attivisti di circolo: Andrea Tampieri, Paolo Giannelli e Valeria Nonni.

3) Breve resoconto sull’ Assemblea annuale dei Circoli svoltasi a Imola nel fine settimana di sabato 10 e domenica 11 marzo.

Allego file per quanti fossero ineterssati

4) Conferma dell’evento di sabato 24/03/2018 alle ore 18,00 per la presentazione del libro “Il Viaggio” di Marco Longhi, presso la libreria Liberamente di V.le L. B. Alberti 38 a Ravenna, insieme alla Exit-Italia di Torino. Un’occasione anche per parlare del Testamento Biologico all’indomani dell’entrata in vigore della relativa legge .  Informeremo la cittadinanza anche sulle modalità  per “depositare-registrare” le proprie DAT presso i Comuni e/o i notai.

5) Adesione alla partecipazione dei circoli Uaar dell’Emilia Romagna a Imola per sabato 21/4/2018, con  banchetti informativi relativi alle attività svolte nei singoli territori,  ponendo  particolare evidenza ai costi della chiesa  gravanti sulla collettività,  e sulle DAT dopo l’entrata in vigore della legge.

6) Proposta per banchetti informativi/divulgativi sul nostro territorio,  da tenersi in data 5 e 19 maggio.

In merito ai punti 5 e 6, saranno date ulteriori comunicazioni in prossimità dei medesimi.

La riunione si conclude alle ore 23,00 e si aggiorna per mercoledì 18/04/2018.

Il Presidente:  Claudio Pagnani

La Verbalizzante: Giovanna Montanari

 

Mail: ravenna@uaar.it

FB: www.facebook.com/groups/107033765983683/

Mostra Opere D’Arte: www.laik-aid.it

Il Viaggio_B3

https://mega.nz/#!hUhnSIZR!WSo645LlxDLaFV-bpR76hc_xF-NugrKA-L92i5_b-pU

Pubblicato in Incontri del circolo | Lascia un commento

AGGIORNAMENTI SULLE DAT (TESTAMENTO BIOLOGICO)

 

Dopo l’entrata in vigore della legge sulle DAT  (Dichiarazioni Anticipate Trattamenti sanitari e/o fine vita) del 31/01/2018 , meglio noto come Testamento Biologico,  ci siamo attivati  nella nostra Provincia  per sondare l’adeguamento dei singoli Comuni, alla stessa.

La risposta è stata piuttosto soddisfacente, poiché quasi tutti sono pronti a ricevere le DAT secondo le nuove disposizioni. Gli uffici che se ne occuperanno , saranno quelli dello Stato Civile, per cui, suggeriamo a chi fosse interessato, di fissare  un appuntamento a mezzo telefono, prima di recarvisi. Ciò per definire le modalità e gli orari di ricevimento.

Precisiamo infine che anche la Regione Emilia Romagna ha emesso un avviso in cui dichiara che sarà possibile inserire il proprio Testamento Biologico, anche nel Fascicolo Sanitario Elettronico, per tutti i residenti.

Per i Comuni dell’Unione della Bassa Romagna , della Romagna Faentina e di Russi,  pubblichiamo le loro risposte scritte.

Dat adeguamento Comune Russi Registro delle DAT

Per il Comune di Cervia, non ci dovrebbero essere problemi perché già accettavano le DAT, prima ancora che la legge entrasse in vigore.

Dat Comune Cervia

Per il Comune di Ravenna, ci informa telefonicamente la responsabile dello Stato Civile, Sig.ra Fenati Marcella che, sono già pronti ad ottemperare la legge previo appuntamento telefonico allo 0544 482229 oppure 482292

STATO CIVILE
Sede
Viale Berlinguer, 68 tel. 0544.482292/482229 fax 0544.482870 email statocivile@comune.ra.it
Orari:
dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle13.00, sabato dalle 10.00 alle12.30 ad eccezione delle denunce di morte e nascita che possono essere rilasciate nell’arco di tutta la mattinata.
In orario pomeridiano lo Stato Civile riceve solamente previo appuntamento.

 

 

Dat adeguamento legge Unione Comuni Faentina 2018Dat adeguamento legge Unione ComuniBassa Romagna 2018

Pubblicato in Informazioni | Lascia un commento