CROCIFISSO NEGLI EDIFICI PUBBLICI

Ci siamo di nuovo, ogni tanto ritorna la “manfrina” per una proposta di Legge che obblighi tutti gli Edifici Pubblici ad esporre il crocifisso, quale “simbolo cristiano della cultura italiana “. Tale progetto è proposto ancora una volta da quelle forze politiche di destra che, come in questo caso la Lega,  intendono raccogliere consenso nell’elettorato cattolico e soprattutto fra le Gerarchie Vaticane.

Va detto che tale proposta , e non è la prima volta che accade, fu fatta all’indomani delle elezioni politiche del 4 marzo 2018 in cui la Lega con la sua coalizione di “centro-destra” ha ottenuto un ottimo risultato. Pertanto si ritiene legittimata a fare l’ennesimo tentativo di “proposta indecente” per accattivarsi le simpatie e il consenso di cui sopra.

Noi della UAAR pur non sottovalutando tali iniziative,  riteniamo del tutto improbabili la loro realizzazione, poiché i ricorsi che si potrebbero fare nelle apposite Sedi Giuridiche, vedrebbero sicuramente la vittoria dei ricorrenti. Ciò detto, continueremo a vigilare e monitorare la situazione anche se crediamo si tratti, come sempre, di “boutade” propagandistiche di alcune forze politiche della destra.

Riportiamo alcuni esempi tratta dalla stampa di questi giorni  e del passato:

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2009/11/27/visualizza_new.html_1621362025.html 4

 

Tommaso Foti _ Sito web ufficiale _ Proposte di Legge _ Norme in materia di esposizione del Crocifisso negli edifici e nei locali degli immobili utilizzati

 

Corrado Augias

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Informazioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + quattro =